Pallanuoto, A1 Maschile: che colpi per Savona, Catania e Roma Nuoto. Canottieri e Bogliasco nei guai

Pallanuoto, A1 Maschile: che colpi per Savona, Catania e Roma Nuoto. Canottieri e Bogliasco nei guai

Nell’ultimo weekend di Febbraio si gioca solo in campionato maschile, con le ragazze della pallanuoto in rosa ferme ai box.
Scontate, anche questa volta, le vittorie di Pro Recco (26-8 contro Trieste) e Brescia (12-6 contro Quinto); meno scontata, invece, la vittoria della Banco BPM Sport Management a Siracusa. I mastini superano 10-9 l’Ortigia ma quanta fatica, specie nel finale: nonostante le quattro reti di vantaggio dei gialloblu, i padroni di casa riescono a portarsi sul -1 ad un minuto dalla fine. Ci pensa Drasovic nell’azione successiva a chiudere il match in superiorità rendendo inutile l’ultima rete di Di Luciano a 2 secondi dal termine. Risultati importanti arrivano dalle altre piscine d’Italia.
Nel derby ligure tra Bogliasco e Savona vincono i biancorossi che spingono i biancoazzurri all’ultimo posto in Regular Season. La sfida termina 7-6 per i ragazzi di Angelini che dal terzo periodo, dopo due frazioni di botta e risposta, passano definitivamente. In avvio di ultimo quarto arriva poi anche il massimo vantaggio ospite con Vuskovic che finalizza una superiorità in controfuga. Nel ribaltamento di fronte Ravina rimette in scia i levantini che però nel finale non hanno più energie per acciuffare il pareggio.
La Roma Nuoto mette nei guai la Canottieri Napoli vincendo 10-8 al Foro Italico ed uscendo dalla zona calda dei playout. Quella giallorossa sembra essere solo la brutta copia di quella che negli ultimi anni ha raccolto applausi in tutte le piscine d’Italia. I capitolini, neopromossi, fanno da subito capire la voglia di portare a casa i tre punti piazzando, nel primo quarto, un break devastante di 6-1 ed ipotecando già con 24 minuti di anticipo il successo. Da segnalare il poker di Steve Camilleri, top scorer del match.
Altro colpo di giornata quello del Catania, alla Scuderi, che batte 8-7 la Lazio di Sebastianutti conquistando tre punti preziosi in chiave salvezza ed allontanandosi dall’ultima posizione nel ranking. Anche in questo caso, partenza sprint per i padroni di casa che si portano sul 3-1. Gli aquilotti provano a ricucire lo strappo ma la voglia degli etnei di vincere è maggiore: Presciutti e Scebba portano i rosazzurro sull’8-5 e non bastano le reti di Maddaluno e Giorgi. Pareggia a 7 secondi dalla fine, grazie ad un rigore fischiato dalla coppia arbitrale, il Posillipo sotto per 6-7 contro la Rari Nantes Florentia: alla piscina Alba Oriens di Casoria i rossoverdi riescono a portare a casa un risultato utile in una gara i cui parziali raccontano di un quarto tempo in cui la Florentia si gioca il tutto per tutto, sfiorando la vittoria. Alla sirena finale il tabellone segnala il punteggio finale di 7 pari.