Pallanuoto, Serie A1 Maschile: Savona espugna Siracusa, Brescia ancora vittorioso sulla Banco BPM

Pallanuoto, Serie A1 Maschile: Savona espugna Siracusa, Brescia ancora vittorioso sulla Banco BPM

Giornata dai risultati strani e poco scontati in diversi incroci.
I riflettori sono tutti puntati alla Mompiano dove il Brescia ospita i rivali corregionali della Banco BPM Sport Management.
Al fischio finale sono i ragazzi di Bovo a gioire (8-3). E’ la partita degli ex, su tutti Gallo e Figlioli. Inizio tutto di marca bresciana con Nora e Figlioli che fissano il 2-0 nel primo periodo. I mastini pervengono al goal grazie a Drasovic solo nel secondo quarto, sul 3-1 ma pochi secondi dopo Nicholas Presciutti riporta i suoi sul +3 (4-1). Con Luongo e Valentino i bustocchi trovano la forza di tornare in partita (4-3): saranno le ultime due reti per gli ospiti. Vukcevic, Figlioli, Rizzo e Nicholas Presciutti non perdonano i gialloblu e regalano il successo al Brescia.
La Sicilia ospita due formazioni liguri. La prima, la Pro Recco, supera agevolmente il Catania (17-8) così come la seconda, il Savona, espugna l’ostica Caldarella battendo i padroni di casa dell’Ortigia (4-3), superfavoritissimi alla vigilia. A risolverla è il savonese Caldieri ad 11″ dalla fine.
Il Posillipo è più forte e lo dimostra all’Alba Oriens di Casoria ai danni di una comunque buona Lazio (8-6). Rossoverdi che costruiscono il successo nel primo parziale, unico a non essere terminato in pareggio col risultato di 2-2. Termina, infatti, 2-0 il primo tempo per i coccodrilli di Brancaccio con le reti di Massimo Di Martire, che risulteranno decisive. Da segnalare il ritorno in acqua (ed al goal) di Giuliano Mattiello, fuori per infortunio dallo scorso Novembre.
Cade, nuovamente, la Canottieri Napoli alla Vassallo di Bogliasco. Lanzoni e compagni vincono 12-10 dopo aver ribaltato lo svantaggio di 5-3 ed essersi portati prima sul 6-5, poi sull’8-6 fino ad arrivare al massimo vantaggio (12-9).
Altre due vittorie importanti per Quinto (8-7, contro la Florentia) e Roma Nuoto (15-6, contro Pallanuoto Trieste). Mentre la gara del Foro Italico tra i romani ed gli alabardati è a senso unico, quella tra liguri e toscani regala emozioni forti: ancora una volta la sfida si risolve all’ultimo giro di lancetta, stavolta grazie ad Amelio che regala la vittoria ai suoi.
Aggancio riuscito del Quinto alla settima posizione, condivisa proprio con la Florentia: ora la Final Six è ad un solo punto.