Pallanuoto, Serie A1 Femminile: riscossa SIS Roma e Rapallo, battute Orizzonte e Plebiscito

Pallanuoto, Serie A1 Femminile: riscossa SIS Roma e Rapallo, battute Orizzonte e Plebiscito

Cadono le big nella terza giornata di ritorno. Le campionesse d’Italia del Plebiscito alzano bandiera bianca al cospetto di un Rapallo da applausi. Altro colpaccio per le ragazze di Antonucci dopo la vittoria ai danni dell’Orizzonte. Liguri che conducono dall’inizio alla fine arrivando anche ad ottenere il massimo vantaggio (+5) in ben due occasioni. La rimonta delle venete è tardiva ed allora le gialloblu ne approfittano chiudendo i giochi sul definitivo 8-7. Top scorer con tre reti a testa Genee ed Avegno.
Anche l’Ekipe Catania cade in casa contro una SIS Foma che non ha più voglia di fermarsi. Partita dalle grandi emozioni che vede le capitoline dapprima avanti nel punteggio (0-2) e poi sotto grazie alla prova di Garibotti (4-3). Da quel momento, due minuti dalla fine del secondo periodo, le etnee si bloccano e le giallorosse ne approfittano. Nei due tempi finali vanno in goal con Motta e Chiappini conquistando tre punti fondamentali e sbancando la vasca di Nesima.
Termina col segno X la sfida tra le neopromosse CSS Verona e F&D H2O Velletri (6-6). Botta e risposta tra le venete e le laziali con queste ultime che riescono a strappare un punto prezioso grazie alla rete di Clementi nel finale. Senza problemi, invece, Milano che a Mascalucia batte con un largo 19-6 Torre del Grifo: da segnalare le sette reti personali di Arianna Gragnolati.
La Florentia di Sellaroli, invece, fa rispettare al Bogliasco di Sinatra la legge della Nannini. Le gigliate vincono 8-3 dopo una prima parte di gara molto equilibrata (3-2 fino al cambio panchine). Poi, l’accelerata vincente nel terzo e quarto periodo con le toscane a segno cinque volte (un solo goal subito).