Pallanuoto, A1 Maschile: la Lazio vola in zona playoff, si rialza la Canottieri

Pallanuoto, A1 Maschile: la Lazio vola in zona playoff, si rialza la Canottieri

Terza giornata di ritorno in Serie A1 Maschile. Nessuna novità per il terzetto di testa. Recco, Brescia e Banco BPM Sport Mnagement, come ampiamente prevedibile, s’impongono senza alcuna difficoltà contro, rispettivamente, Roma Nuoto (14-4), Savona (17-5) e Catania (12-3).
Le emozioni arrivano dalle altre vasche.
Il Posillipo espugna la ostica Bruno Bianchi dove la Pallanuoto Trieste disputa un’ottima gara almeno per metà incontro costringendo i rossoverdi sul sei pari. Poi i partenopei inseriscono la freccia e passano definitivamente: Gianpiero Di Martire, Manzi, Papakos e Kopieliasdis sanciscono il momentaneo 11-7 ipotecando il successo finale. Al termine del match il tabellone segnerà il punteggio di 12-9 in favore degli ospiti.
Da una napoletana all’altra: la Canottieri Napoli tira un sospiro di sollievo con la vittoria casalinga contro il Quinto, una delle squadre rivelazione di questo campionato. Grazie ai tre punti, i giallorossi si allontanano dalla zona rossa della Final Four salvezza (ora ad un solo punto). I biancorossi di Luccianti sono da applausi: la squadra ligure, neopromossa, arriva agli ultimi 8 minuti di gioco avanti nel punteggio (6-5). A quel punto salgono in cattedra Del Basso (doppietta) e Campopiano che danno il via alla ‘remuntada’ ribaltando il punteggio e regalando la vittoria al circolo del Molosiglio.
Cade anche la Florentia, in casa alla Nannini, contro l’Ortigia (11-9). Nonostante la partenza non delle migliori dei toscani, i ragazzi di Tofani riducono ad una sola rete lo svantaggio maturato al termine del terzo tempo (8-7) per poi trovare il goal del pareggio con Tomasic (8-8) in apertura di quarto periodo. I siracusani, però, escono fuori e grazie alle reti di Cassia, Giacoppo e l’ex Espanol fanno loro l’incontro.
Gli aquilotti della Lazio Nuoto continuano a volare. Alla Vassallo, vasca notoriamente calda ed ostica, contro un Bogliasco affamato e desideroso di far punti, riescono ad uscire illesi portando a casa l’intera posta in palio. Termina 6-5 anche se i biancocelesti controllano dall’inizio, calando d’intensità nel finale, momento in cui Lanzoni prova ad approfittarne ma il tempo a disposizione non c’è. Lazio che scavalca la Florentia piazzandosi, adesso, in zona playoff.